Maria Adele - Istituto Audiologico Italiano

Vai ai contenuti
Maria Adele, 72 anni - Turate ( Co )

Classico caso di presbiacusia di grado medio bilaterale associata ad acufene persistente, da una prima analisi il caso si presentava piuttosto complesso che ha richiesto una serie di esami approfonditi allo scopo di scoprire l'origine dell'acufene e valutare il tipo di trattamento da adottare. Nel caso specifico si è deciso di procedere con una terapia associata, dapprima protesizzata con due modelli open-ear di media potenza ha avuto un miglioramento nell'ascolto generale anche negli ambienti più competitivi e un sensibile abbassamento del disturbo causato dall'acufene, in un secondo tempo ha cominciato una terapia omeopatica sperimentale a base di integratori.  A distanza di mesi la terapia si è dimostrata molto efficace, oltre al miglioramento nell'aspetto sociale dato dalle protesi acustiche, anche il disturbo dato dall'acufene si è abbassasto fino a sparire completamente per la maggior parte della giornata. Nel complesso si è rivelata una terapia efficace al 100 % e la paziente si è molto soddisfatta.
Torna ai contenuti